"Sia fatta la volontà del silenzio”, ecco il libro di poesie del giornalista Valentino Losito

Il volume sarà presentato giovedì alle 18.30 nel Torrione Angioino di Bitonto

Stampa l'articolo
"Sia fatta la volontà del silenzio” è il titolo del libro di poesie del giornalista Valentino Losito che sarà presentato giovedì alle 18.30 nel Torrione Angioino di Bitonto. Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio e dell’assessore al marketing, Rino Rocco Mangini, dialogheranno con l’autore il giornalista Mario Sicolo, direttore del “Da Bitonto” e la professoressa Lizia De Leo. Letture a cura del prof. Franco Martini. “In questa silloge – scrive nella prefazione Angela De Leo – l’autore riscopre il senso del silenzio che ci predispone alla visione del mondo esterno e all’ascolto del mondo interiore, in un profondo desiderio di comunicare, esistere e coesistere, con gratitudine”. Ritrovandosi in un senso profondo di labilità e fatalità del testo poetico, l’autore, riprendendo le parole dello scrittore Goffredo Parise, scrive che “la poesia va e viene, vive e muore quando vuole lei, non quando vogliamo noi e non ha discendenti. Un poco come la vita, soprattutto come l’amore”. Con il suo libro - foto di copertina Giuseppe Fioriello – Valentino Losito ha rappresentato ’Italia alla 56° edizione degli Incontro internazionali di scrittori di Belgrado che si sono svolti a settembre scorso nella capitale della Serbia. giovedì alle 18.30 nel Torrione Angioino di Bitonto. Dopo i saluti istituzionali del sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio e dell’assessore al marketing, Rino Rocco Mangini, dialogheranno con l’autore il giornalista Mario Sicolo, direttore del “Da Bitonto” e la professoressa Lizia De Leo. Letture a cura del prof. Franco Martini. “In questa silloge – scrive nella prefazione Angela De Leo – l’autore riscopre il senso del silenzio che ci predispone alla visione del mondo esterno e all’ascolto del mondo interiore, in un profondo desiderio di comunicare, esistere e coesistere, con gratitudine”. Ritrovandosi in un senso profondo di labilità e fatalità del testo poetico, l’autore, riprendendo le parole dello scrittore Goffredo Parise, scrive che “la poesia va e viene, vive e muore quando vuole lei, non quando vogliamo noi e non ha discendenti. Un poco come la vita, soprattutto come l’amore”. Con il suo libro - foto di copertina Giuseppe Fioriello – Valentino Losito ha rappresentato ’Italia alla 56° edizione degli Incontro internazionali di scrittori di Belgrado che si sono svolti a settembre scorso nella capitale della Serbia.