Tappa bitontina per l’Associazione “Città dell’Olio”. Il punto sullo stato di salute dell'oro verde

Il sindaco Abbaticchio: "L'olio non può essere tenuto distante dal turismo"

Stampa l'articolo

Sabato dedicato all'olio quello appena passato. 

In città, infatti, si è tenuta la 42° riunione del coordinamento regionale pugliese di “Città dell'olio”, l'associazione che dal 1994 riunisce Comuni, Province, comunità montane e Camere di commercio a chiara vocazione olivicola e si impegna a promuovere l’olio extravergine di oliva quale prodotto fondamentale nella tradizione agricola, alimentare e culturale del nostro Paese. 

In Puglia l’associazione consta di 30 Comuni (10 in provincia di Bari, 9 in provincia di Foggia, 7 in provincia di Lecce e 4 nella provincia Barletta-Andria-Trani).

«Vedo nell'olio un fattore sempre più legato al turismo – ha salutato i presenti ilsindaco Michele Abbaticchio – perchè non si può più prescindere da chi riesce a sviluppare e a far apprezzare le qualità dell'olio. Da questo punto di vista, come amministrazione comunale stiamo per far partire il progetto dell'accademia dell'olio, iniziativa di riconoscimento universitario e di seminari sulle qualità del nostro olio».

Una parola di elogio per la nostra città arriva anche da Enrico Lupi, presidente nazionale di “Città dell'olio”, che ha ricordato come «Bitonto sia il centro della Puglia perchè di luogo di iniziative eccezionali per la promozione dell'olio». 

Una di queste è “Girolio 2013”, il tour che per tre giorni, da venerdì 20 dicembre a domenica 22, farà tappa a Bitonto, con iniziative, convegni, degustazioni nella centro storico, a Palazzo Gentile e nelle frazioni.

 

Il coordinatore regionale, invece, Benedetto Miscioscia, si è concentrato sulle altre iniziative che riguardano l'associazione: l'8°edizione della fiera dell”Olio capitale”, una rassegna di olii extravergine che si terrà a Trieste dal 7 al 10 marzo dell'anno prossimo; il progetto internazionale “Mediet”, che vedrà la partecipazione di 14 paesi; “Bimboil”, l'iniziativa di educazione alimentare giunta alla XII edizione che ha come obiettivo quello di attirare tutti coloro che abbiano a cuore le sorti dell'olio e della sua valorizzazione.