Territorio e scuola/ Il bilancio consuntivo delle scuole bitontine 2. L'I.c. Modugno – Rutigliano

La crisi economica non arresta l’entusiasmo di dirigente e insegnanti

Stampa l'articolo

«L’Istituto Comprensivo Statale “Modugno-Rutigliano” come “luogo del senso” o meglio del “dare senso” alle esperienze molteplici di cui ciascuno alunno è portatore».

Questo è l’obiettivo che dirigente e insegnanti si propongono di perseguire, ma c’è da fare i conti con la decimazione del fondo d’istituto, tuttavia quanto programmato è stato ugualmente portato a termine con soddisfazione.

La scuola ha infatti partecipato al concorso “matematica senza frontiere” ed ha aderito ad attività locali, come lo School Cup e il Concorso di Poesia.

Tra i progetti futuri, dichiara la dirigente scolastica Angela Pastoressa, «c’è l’implemento dello studio dell’inglese, con certificazione finale, mentre in fase di approvazione sono i PON di italiano e matematica»

Inoltre, per restare al passo coi tempi, l’Istituto ha già acquistato i software per l’utilizzo dei registri elettronici e avviato una sperimentazione in ben due classi, nello scorso anno scolastico, in cui si sono affiancati i registri elettronici a quelli cartacei, testandone l’utilità e la fruizione, ma, ad oggi, sembra difficile dotare più di 80 docenti dell’attrezzatura necessaria. 

Da settembre, nella scuola secondaria, si darà poi l’avvio alla “settimana corta”, i giorni scolastici saranno dunque 5, con recupero in orario antimeridiano; mentre, nella scuola primaria partirà il tempo pieno, con mensa e uscita programmata alle 16.