Il bitontino Pippo Mezzapesa al Bari International Film Festival con "Il bene mio"

Dopo il successo dello scorso anno, sarà proiettato durante il Bif&est, la rassegna cinematografica in corso a Bari

Stampa l'articolo

 

Grazie al Bif&st Bari International Film Festival “Il bene mio”, l’ultimo film del regista bitontino Pippo Mezzapesa torna al cinema, dopo il successo ottenuto prima alla Mostra del Cinema di Venezia del 2018 e poi ai botteghini. Torna in una città e in un cinema che lo hanno amato molto, a Bari, nel Multicinema Galleria.

Sarà proiettato nell’ambito del festival del cinema che, ormai da anni, è un appuntamento fisso tra gli eventi culturali della città di Bari. Le proiezioni saranno giovedì 2 maggio alle 18 e venerdì 3 maggio alle 11.

Il film, ricordiamo, ha come protagonista Elia (Sergio Rubini), ultimo abitante di Provvidenza, un paese distrutto da un terremoto che uccise molti degli abitanti, come fu per Apice, vero nome del paese dove sono state fatte la maggior parte delle riprese, abbandonato dopo il sisma del 1962. Tra le vittime vi è la moglie del protagonista, insegnante in una scuola elementare in cui Elia si rifiuta di entrare perché lì, in quelle mura fatali, quel ricordo che lui cerca di conservare diventa troppo pesante. Elia continua a vivere in quel paese diventato rudere, nonostante le esortazioni degli altri abitanti che, invece, all’evento traumatico rispondono con la fuga, con la rimozione di quella memoria dolorosa.

Il sito di cinema ComingSoon qualche mese fa lo ha classificato tra i 10 film più belli del 2018.