Torna il teatro per ragazzi. Dal 6 dicembre al via gli "Spettacoli domenicali per famiglie"

Il progetto artistico di Elisabetta Tonon conterà sette appuntamenti divisi per fascia di età

Stampa l'articolo

«Dobbiamo educare i bambini alla bellezza e condividere con loro l’incanto»ha affermato Gianna Lomangina, titolare della Libreria Hamelin, in apertura della conferenza stampa di ieri.

Già, perché è proprio questo l’intento di “Spettacoli domenicali per famiglie”, progetto artistico di Elisabetta Tonon.

Dopo il successo dalla passata edizione, l’amministrazione comunale, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese (TPP), ripropone la rassegna teatrale per ragazzi e raddoppia gli appuntamenti.

Il progetto, che si prevede costerà al Comune 14 mila euro, conta sette spettacoli, distribuiti da dicembre a gennaio.

«Quest’anno abbiamo volato con le ali dell’entusiasmo del successo della scorsa edizione» ha dichiarato il sindaco Michele Abbaticchio, non lesinando stoccate. «Si è parlato molto di direzione artistica, ma è bene ricordare che il direttore non può essere retribuito per il blocco dei fondi per le consulenze. Amici professionisti come Elisabetta Tonon, Michele Mirabella e Vito Clemente hanno dato una mano gratuitamente per creare un’offerta che ha già fatto registrare il record di abbonamenti».

«Grazie al successo dell’anno scorso e ai sold out ogni domenica, ciò che avevamo previsto di spendere si è ridotto del 60%» ha spiegato l’assessore Rino Mangini. «La mossa di dedicare la domenica alla famiglia si è rivelata vincente. Per questo abbiamo deciso anche nel 2015-2016 di rischiare, aumentando l’offerta e inserendo anche spettacoli di qualità. È il caso ad esempio di “Incanto di Natale” che prevedrà costi straordinari per l’orchestra, ma bisogna formare il pubblico di domani».

«Da 30 anni mi occupo di teatro per ragazzi – ha affermato Lino Manosperta, responsabile dell'Ufficio Progetti e dell’Ufficio Teatro Ragazzi del TPP – e non è frequente che le amministrazioni comunali si impegnino per le rassegne domenicali per famiglie».«Il teatro per ragazzi è importante perché fa sentire legittimato il bambino che vede il grande usare il suo modo di dialogare. Lo spettacolo, inoltre, forma la comunità, l’identità del bambino che sarà in grado di leggere e rispondere anche agli errori della classe dirigente» ha continuato Manosperta, approvando l’idea di cominciare la rassegna con la musica «che è rivoluzionaria, naturale e incontrollabile».

«Il pubblico fidelizzato cresce e vuole ancora di più. Per questo abbiamo dovuto alzare l’asticella. Quest’anno abbiamo suggerito l’età adatta per i vari spettacoli» è il commento di Elisabetta Tonon che ha ricordato gli appuntamenti.

Si parte il 6 dicembre alle 18 e 20.30 con “Incanto di Natale”. L’Orchestra del Teatro Traetta accompagnerà il Coro di Voci Bianche Caffarelli, nato grazie al Traetta Opera Festival e diretto dal maestro Manuela Aymone.

Il 3 gennaio la Bottega degli Apocrifi porterà in scena “Nel bosco addormentato” (adatto ai bambini dai 6 anni in su), una rivisitazione della fiaba “La Bella Addormentata”. Marionette e pupazzi intratterranno i piccoli dai 4 ai 9 anni il 24 gennaio con“Il Viaggio di Luna” del Granteatrino.

Il 14 febbraio, in pieno clima carnevalesco e nella giornata dedicata a San Valentino, la Fattoria degli Artisti racconterà la storia di “Pulcinella e la follia d’amore”(spettacolo per bambini dai 5 anni).Per i bambini della stessa età anche il “prequel” di Pinocchio “Nella bottega di quel che sarà Mastro Geppetto”  del Cerchio di Gesso.

Ancora fiabe (per un pubblico dagli 8 ai 13 anni) il 20 marzo con “I vestiti nuovi dell’imperatore” dell’Aretè Ensemble.

Per concludere il 3 aprile ci si sposterà ai Giardini Pensili. Immersi nella natura i bambini dai 4 ai 10 anni potranno assistere allo spettacolo ecosostenibile “Il Re degli Alberi” realizzato dal Teatro delle Bambole.

Il prezzo dei biglietti sarà di 7,50 euro per i posti in platea e di 5 euro per gli ordini. Fanno eccezione gli spettacoli “Incanto di Natale” e “Il re degli alberi” per cui sono previsti biglietti unici rispettivamente di 10 e 5 euro.

Disponibile anche la promozione “vieni in gruppo” per gli spettacoli dal 3 gennaio al 20 marzo. Si potranno infatti acquistare 5 biglietti (almeno 2 per adulti) al costo di 4.