La teoria del tutto

C’è sempre qualcosa per cui vale la pena vivere

Al pubblico più profano Stephen Hawking è noto non solo per il suo incredibile genio nel campo della fisica, ma anche per la sua malattia che per tanti anni lo ha costretto su una sedia a rotelle con una voce artificiale.

Probabilmente oggi il famoso scienziato britannico non sarebbe lo stesso se nel corso della sua vita non avesse avuto una grandissima donna accanto a lui, ovvero Jane Wilde. Ed è proprio dal suo libro “Verso l’infinito” che la storia prende inizio, grazie alle memorie della donna che lo accompagnò per circa 30 anni.

La teoria del tutto non è un semplice biopic sulla vita di Stephen Hawking (le sue attività scientifiche/lavorative sono molto ridotte nel film), ma una grande storia d’amore, difficile ma al tempo stesso coraggiosa vissuta tra una donna dalla grande forza d’animo e un uomo brillante, che nonostante la malattia debilitante conserva sempre il suo inguaribile ottimismo.

A dar vita ai due personaggi sono gli attori inglesi Felicity Jones e Eddie Redmayne, se la prima ha il merito di trasmettere sullo schermo la dignità di una moglie ma soprattutto di una donna, il secondo riesce grazie ad un ottimo studio sul personaggio a sfoggiare una grandissima interpretazione da Oscar, grazie ad una recitazione tecnica di grande impatto che sprigiona tantissime emozioni anche al solo muoversi degli occhi.

James Marsh (che fa dei documentari il proprio campo di specializzazione), nonostante alcuni momenti retorici che sfociano troppo nel melodramma, riesce a mantenere salda la storia e a creare un certo tipo di coinvolgimento con gli spettatori grazie e al messaggio che pervade tutto il film: non darsi mai per vinti nonostante la sofferenza, non bisogna mai perdere la speranza poiché tutto dipende da noi, in ogni situazione c’è sempre qualcosa per cui vale la pena vivere. Al resto ci pensa il magnifico connubio tra le atmosfere tipiche inglesi e la meravigliosa colonna sonora ad opera di Jóhann Jóhannsson, che sebbene non vanti certo una gran esperienza alle spalle può dirsi certamente soddisfatto del risultato ottenuto (nomination per la miglior colonna sonora agli Oscar).

 

 

 

Per questa e altre recensioni, seguiteci sul forum: LIAM – Life Is A Movie

E sulla fan page Facebook: LIAM Life Is A Movie

Per informazioni e contatti, potete scriverci alla e-mail: liamstaff@libero.it .