A scuola di rally

Imparare a pilotare con la tecnica del "talent"

Nel primaverile fine settimana scorso, tra i numerosi che cercavano di rigenerarsi, per affrontare, poi, la nuova settimana ce ne sono stati 196 che hanno scelto un modo tutto loro per ricaricarsi. Si sono presentati presso l’International Circuit La Conca di Muro Leccese, per partecipare al nuovo “talent” pensato da Renzo Magnani, un ex pilota con l’idea di “rivitalizzare i rally che stanno attraversando – dice – una fase negativa”. “Rally Italia Talent”, questo il nome dell’iniziativa, si propone di trovare nuovi talenti da introdurre nel mondo dell’automobilismo sportivo.

La partecipazione è gratuita e si richiede solo l’abilità di superare le selezioni previste. I 196, che si sono incontrati Sabato e Domenica, dopo una sessione teorica, hanno affrontato le prove su pista per la selezione regionale relativa a Puglia e Basilicata.

I più capaci accedono alle semifinali che conteranno in totale 200 concorrenti per il ruolo di piloti e 100 per quello di navigatori su base nazionale. Presumibilmente il prossimo Maggio, i 20 migliori equipaggi (pilota e navigatore), selezionati per la finale, si sfideranno per accaparrarsi un posto sul podio.

Gli esaminatori, tratti dai nomi più noti del rallismo italiano, valutano l’attitudine dei concorrenti alla guida o alla “navigazione”, dispensando nel contempo suggerimenti utili per una guida più consapevole su strada.

I protagonisti della giornata sono rimasti entusiasti per l’occasione avuta. Misurarsi tra birilli e prove d’abilità a fianco di campioni dell’automobilismo, anche se - in questa fase - a bordo di vetture di serie, è stata un’occasione unica.

La speranza è quella di proseguire la “corsa” fino ai premi finali: il 1° equipaggio classificato parteciperà al Rally d’Italia 2014, unica gara italiana con validità ai fini della classifica del Campionato del Mondo Rally di quest’anno; il 2° equipaggio classificato prenderà il via del Rally Adriatico, valido per il Campionato Italiano Rally 2014; il 3° equipaggio classificato parteciperà al Rally di San Marino, anche questo valido per il Campionato Italiano Rally.

È da citare che i tre equipaggi vincitori, prima delle gare premio, parteciperanno ad un corso intensivo presso la Scuola Federale CSAI - uno dei partners dell’iniziativa - per affinare le loro capacità. Gli altri sostenitori di “Rally Italia Talent” sono ACI-Automobile Club Italia, ACI-CSAI, ACI Sport, Fondazione Operation Smile e CSI-Centro Sportivo Italiano.

Soddisfazione ha mostrato anche Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’ACI, che ha dichiarato “noi vogliamo avvicinare i giovani, tramite lo sport, alla sicurezza stradale. Questa è una bellissima occasione...per parlar loro di sicurezza, per insegnare soprattutto che è bella la velocità, è bello correre soltanto quando lo si fa nei luoghi giusti, senza rischiare inutilmente la propria ed altrui pelle”.