JWC race feeling per la Mini

231 CV per la nuova sportiva britannica

Dici John Cooper Works e pensi alla Mini. A quella “vitaminizzata”, capace di stupirti con la sua reattività e per come può andare forte in pista.

Il nuovo anno ci porterà quella più potente mai proposta dalla Casa britannica, 231 cavalli. Sarà presentata ufficialmente al prossimo Detroit Auto Show (in programma dal 12 al 25 Gennaio 2015) e commercializzata in Europa presumibilmente alla fine del successivo Aprile.

L’allestimento JCW si colloca al vertice dell’attuale gamma Mini, incarnandone lo spirito più sportivo. L’aerodinamica della carrozzeria, il telaio e l’abitacolo sono stati rivisti ed affinati in chiave racing.

Cuore della nuova Mini John Cooper Works, è il motore 2.0 litri benzina sovralimentato con turbocompressore. Eroga 231 CV a 5.200giri/minuto ed una coppia massima di 320 Nm già a 1.250 giri/min che si tiene costante fino a 4.800 giri/minuto. Di serie è abbinato ad un cambio manuale a sei marce, dotato di un sensore che riconosce il rapporto inserito ed aiuta il motore a stare al giusto regime di giri nelle scalate veloci. A richiesta è disponibile l'automatico Steptronic, sempre a sei rapporti, manovrabile con i bilancieri dietro al volante, quando settato in modalità manuale.

La Casa dichiara un tempo di 6,3 secondi per l’accelerazione da 0 a100 Km/h, di 5,6 secondi per la ripresa da 80 a120 Km/h ed una velocità massima di 246 Km/h.

Per gestire tali prestazioni, la vettura è dotata di un impianto frenante studiato in collaborazione con la Brembo e dei più attuali sistemi di sicurezza attiva.

L’abitacolo della Mini John Cooper Works ha un allestimento specifico: sedili sportivi in tessuto con poggiatesta integrati, strumentazione con nuova grafica, battitacco dedicato e pedaliera di acciaio.

Per quanto riguarda il prezzo dell’ultima JCW, è stato comunicato, attualmente, solo quello per il mercato inglese, 22.865 Sterline pari a circa 28.700 Euro al cambio corrente.