Guidare il cittadino nel mare del diritto

La rubrica affronterà temi penali e civili e molto altro

Innanzitutto vogliamo porgere un sentito ringraziamento alla redazione del “Da Bitonto” per l’invito rivoltoci a curare questa rubrica.

Siamo un gruppo di giovani amici, di giovani colleghi, di giovani avvocati del Foro di Bari: Angela Santa Desantis, Giacomo Bove, Graziano Lepore, Michele Martucci, Matteo Palmiotto, Cesare Zecchino e Francesco Raso, da anni impegnati nella professione forense.

Quella che oggi vi presentiamo è una rubrica che tratterà questioni giuridico-legali con l’intento di offrire un contributo di chiarezza al fine di agevolare i lettori nella difesa dei propri interessi e diritti.

La scelta dei temi che saranno trattati sarà suggerita anche dagli stessi lettori che avranno un ruolo attivo nel presentare i propri dubbi scrivendo alla redazione.

La rubrica intende “affrontare” diversi temi sia del diritto penale che del diritto civile, con un’attenzione particolare alle problematiche riguardanti, ad esempio, i diritti reali, le successioni, il diritto agrario, la contrattualistica, il diritto del lavoro, la previdenza, il diritto societario, la tutela dei consumatori.

Il nostro, quindi, sarà un viaggio attraverso argomenti estremamente dibattuti ma spesso poco conosciuti e rappresenta una mano tesa verso il cittadino, “avventuriero solitario del mare del diritto”

Cercheremo di fornire, in modo semplice e chiaro, una lettura dei principali quesiti legali, senza trascurare l’approfondimento di quegli aspetti legati alla nostra amata città, alla sua terra, alla sua grande storia ed alle sue potenzialità.

La rubrica avrà una cadenza bisettimanale ed invitiamo sin d’ora i lettori che vorranno, a porre tutte le domande ed i dubbi che li attanagliano inviando una mail al seguente indirizzo rubriche@dabitonto.com.

Sarà nostra premura rispondere in rubrica, per quei casi di maggior interesse, o singolarmente, chiarendo ogni incertezza sui contenuti legali..

Iniziamo con grinta questo cammino, sperando di fare cosa gradita.