Crisi di maggioranza. "Sud al centro" precisa: "Restiamo in maggioranza. E non è vero che siamo contrari alla soluzione sui rifiuti

Il movimento politico che fa capo ad Anita Maurodinoia esprime anche solidarietà all'ex delegato sindaco di Palombaio Arcangelo Putignano

Stampa l'articolo

Da "Sud al centro" riceviamo e volentieri pubblichiamo

 

La segreteria politica e il gruppo consiliare di "Sud al Centro Bitonto" esprimono prima di tutto solidarietà all'amico e consigliere comunale Arcangelo Putignano a cui  é stata revocata cosí come appreso dalla stampa locale la delega di sindaco della frazione di Palombaio da parte del sindaco Michele Abbaticchio.

Il giovanissimo consigliere Arcangelo Putignano in questi anni ha svolto il ruolo assegnatogli semplicemente con la massima disponibilità, con abegnazione e dedizione al servizio della comunità senza mai interessarsi di niente altro se non del benessere dei palmaristi. Appare poco chiaro come il sindaco, pur agendo nel rispetto delle sue prerogative abbia deciso di revocare la delega a Putignano e poi si sia diffusa la voce sempre attraverso le testate giornalistiche locali che la stessa sarà assegnata a un altro consigliere comunale senza un passaggio nella coalizione di governo.

 

 

In seconda battuta siamo fortemente rammaricati per le dichiarazioni rese dal sindaco Michele Abbaticchio sul tema dei rifiuti.

"Sud al Centronon é assolutamente contraria alla costituzione di una società unica pubblica che garantisca l'avvio del porta porta, pur non rammentando di ricordare che questa amministrazione comunale si era posta l'obiettivo di far partire una gara a doppio oggetto per l'Azienda Servizi vari ormai un anno e mezzo fa, il cui schema fu approvato dalla massima assise comunale ma che in realtà non é mai stata posta in essere, e che avrebbe consentito di far partire il servizio del porta a porta in tutta la città già da molto tempo. Allo stesso tempo "Sud al Centro" in coalizione ha posto al centro del dibattito la necessità che, sulla ricapitalizzazione della Sanb, sia sentita tutta la struttura comunale perché un parere servirebbe ai consiglieri comunali per capire quali danni potrebbe comportare una terza ricapitalizzazione qualora non producesse effetti come le precedenti. Richiesta questa ampiamente condivisa da parte di tutte le altre forze della coalizione. 

Sempre in tema di rifiuti,  la segreteria politica di "Sud al Centro", in accordo con tutti i consiglieri del gruppo (Santoruvo, Fioriello, Milo Milo, Putignano e il presidente Labianca) non ha inteso firmare un documento sottoscritto solo da alcuni alcuni dei partiti e movimenti  della coalizione pro Abbaticchio (è bene precisare, infatti, che un'altra forza politica, "Bitonto Solidale", in quella riunione in cui fu assunta tale decisione era assente), contro l'attuale Consiglio di amministrazione dell'Asv ritenendo che l'organo incaricato da circa nove mesi lavora in una condizione di grandi ristrettezze economiche e difficoltà generate dal malgoverno della stessa partecipata durante la passata gestione, ma allo stesso tempo ha richiesto che tutte le forze di coalizione firmassero la richiesta di un Consiglio monotematico in cui l' attuale consiglio di amministrazione avrebbe dovuto chiarire alla cittá tutta, con esattezza finalmente, avendo un quadro generale completo della situazione, le dinamiche che sono state riscontrate all'interno della partecipata del comune di Bitonto e che non hanno consentito all'attuale cda di predisporre un piano definitivo di risanamento della situazione aziendale.

 

 

Purtroppo tutte le forze di coalizione presenti nella medesima riunione di cui sopra hanno bocciato tale proposta sottoscrivendo invece  un documento che aveva il solo scopo di continuare a destabilizzare i rapporti tra il sindaco e l' attuale management aziendale senza che ve ne fosse ulteriormente bisogno vista la delicatissima situazione. Per tale motivo "Sud al Centro" dichiara che non intende assolutamente contrastare alcuna decisione che sarà presa solo per la salvaguardia della cittá e dei cittadini tutti, in tema di rifiuti, e che continuerà come già ampiamente affermato in precedenti occasioni a sostenere Michele Abbaticchio e la sua maggioranza senza mai far mancare il suo punto di vista su tutte le questioni che interessano la comunità locale.