Dl Crescita. Abbaticchio: "5 Stelle e Lega se ne fregano del Mezzogiorno"

"Aspettiamo speranzosi le manovre del Governo sulla disoccupazione crescente e sulla sicureza, di cui non vi è traccia"

Stampa l'articolo

"Prendiamo atto, per l'ennesima volta, che il governo a trazione leghista se ne frega altamente del Mezzogiorno. E ci fa tenerezza vedere il Movimento Cinque Stelle, che tanto deve al Sud in termini di consenso elettorale, rincorrere Salvini e compagni cercando di mettere pezze a destra e sinistra". Lo afferma in una nota Michele Abbaticchio, sindaco di Bitonto e vice coordinatore nazionale di Italia in Comune.

"Nei nostri comuni, come al solito, siamo pronti a parare, parzialmente ovviamente perché siamo solo semplici amministratori locali, tutte le porcherie che verranno catapultate addosso a noi ed ai nostri concittadini, che aspettano speranzosi le manovre di questo governo sulla disoccupazione crescente e sulla sicurezza, di cui non vi è traccia né in documenti ufficiali né sui selfie gastronomici del buon Matteo", conclude il dirigente di Italia in Comune.