Dopo 152 anni, son tornate a sventolare le bandiere dello stato delle Due Sicilie

I duosiciliani, provenienti da tutto il meridione, si sono dati appuntamento a Bari per una seduta del Legittimo Parlamento delle Due Sicilie

Stampa l'articolo

Ieri, sabato 27 aprile 2013, alle ore 10,00 nei pressi del palazzo Comunale di Bari, in corso Ferdinandeo, attualmente Corso Vittorio Emanuele II,  i duosiciliani, provenienti da tutto il territorio meridionale della penisola italiana, si sono dati appuntamento per una seduta del Legittimo Parlamento delle Due Sicilie.

I duosiciliani hanno discusso e deliberato sul seguente argomento: “La riaggregazione politica, amministrativa e sociale del territorio delineato dai confini dell'ex Stato delle Due Sicilie”.

E' tornata dunque a Bari, dopo 152 anni, a sventolare la bandiera gigliata, proponendo un diverso assetto politico, amministrativo e sociale, del territorio italiano e in antitesi alla politica nazionale che impone, dopo la cosiddetta unità d’Italia, la sudditanza  e la soccombenza della gente del sud agli interessi del nord, dell’Europa e della finanza internazionale. 

A Bari, dunque, per la prima volta, è stato presentato, in forma del tutto originale, il nuovo meridionalismo politico che pur si richiama storicamente al denigrato Stato delle Due Sicilie.