Gemellaggio con l'Albania. Abbaticchio invita gli imprenditori della zona artigianale a far proposte

“La partnership con Durazzo può rappresentare una buona occasione per voi"

Stampa l'articolo
“Il gemellaggio con Durazzo può essere una buona occasione, per voi imprenditori, per investire, scambiarsi saperi e competenze. Se qualcuno di voi fosse interessato si faccia avanti”.
L’incontro con gli imprenditori della zona artigianale, tenutosi ieri pomeriggio, è stato, per il sindaco Michele Abbaticchio, l’occasione per illustrare ai presenti quanto emerso dalla sua recente visita nella città albanese, dove, insieme al presidente del consiglio comunale Vito Palmieri, ha incontrato il sindaco Vangjush Dako e il ministro dell’ambiente locale. Incontro avvenuto per definire gli aspetti del gemellaggio con Durazzo e per valutare la possibilità di realizzare scambi commerciali e politiche turustiche.

L’Albania è un paese in crescita aperto agli investimenti nazionali ed internazionali e al confronto – ha commentato Abbaticchio –. Hanno bisogno, tra l’altro, di persone che possano fare formazione al personale locale”.
Un entusiasmo manifestato anche da Vincenzo Marinelli, presidente del Comitato Zona Artigianale, che ha sottolineato le opportunità che potrebbero derivare per gli imprenditori bitontini, data anche la vicinanza geografica.

Ci hanno dato la disponibilità ad aprire in loco un ufficio che faciliti il dialogo tra imprese italiane e albanesi e per favorire la comunicazione con le istituzioni locali – ha annunciato il primo cittadino ai nostri taccuini - Nelle nostre intenzioni,inoltre, c’è l’idea di realizzare un apposito ufficio anche a Bitonto”.

A breve, secondo quanto ci ha riferito Abbaticchio, dall’altra sponda dell’Adriatico giungerà una proposta di accordo di gemellaggio, che sarà valutata in consiglio comunale. Stretto riserbo sui tempi è mantenuto dal sindaco.

Per quanto riguarda il gemellaggio con la Cina, invece, Abbaticchio ha confermato che gli imprenditori cinesi che, nel mese scorso, hanno visitato Bitonto, hanno preso contatti con diversi nostri operatori economici, che, a settembre, si recheranno in visita nelle città di Qingdao e Gaomi.