Il sindaco Abbaticchio reagisce: "Questa Città non ha bisogno di eroi, ma di esempi"

E l'ex dirigente comunale, infine, dice grazie «a tutti quelli che mi sostengono quotidianamente»

Stampa l'articolo

Ha suscitato polemiche e stupore la lettera che il sindaco Michele Abbaticchio ha scritto qualche giorno fa all'ex vicesindaco Maria Gaetana Murgolo.

A molti, la missiva, infatti, lasciava intendere un primo cittadino rassegnato, stanco, quasi spossato, pronto alle dimissioni.
Qualcun altro, invece, ha parlato di  precise “strategie politiche” celate nella lettera.  

Ed è proprio il primo cittadino a smentire queste voci in un post su Facebook.  

«Abbiamo detto più volte, sin dalla campagna elettorale, che questa Città non ha bisogno di eroi, ma di esempi. Quelli che possiamo offrire ogni giorno tutti noi, dal singolo lavoratore all'impresa medesima, dal Sindaco al cittadino svolgendo onestamente il proprio lavoro.  

Continuerò a comunicare il mio stato d'animo, le mie impressioni ed i progetti di questa amministrazione, unitamente ai risultati, durante il mio mandato, su questa pagina- annuncia Abbaticchio- sempre  con sincerità e senza alcun schema politico preconfezionato».  

«A questa esperienza ho offerto la mia professione e la mia passione, ma ai miei amici, ai miei elettori, ai miei collaboratori sono obbligato a conferire anche tutto quello che ho dentro- attacca il sindaco- e se qualcuno vede strategie politiche anche in questo, non posso aiutarlo e, sinceramente, non credo sia utile a nessuno».  

L'ex dirigente comunale, infine, dice grazie «a tutti quelli che mi sostengono quotidianamente».