Profuma anche di Bitonto il secondo governo Conte con Boccia ministro

Il parlamentare ha avuto un rapporto privilegiato con la nostra città fin dal 2005

Stampa l'articolo
È stato varato nei giorni scorsi il secondo governo a guida Conte sostenuto da M5S, PD e Leu. L'esecutivo si presenta come il governo dei record: Età media 43/44 anni, su 21 ministri solo 4 hanno già ricoperto il ruolo ben 7 ministri meridionali, dei quali 2 sono pugliesi: T. Bellanova e Francesco Boccia. È proprio con quest'ultimo che nell'esecutivo aleggiera' un po' di profumo bitontino. Francesco Boccia, nativo di Bisceglie, docente universitario di Economia Aziendale, parlamentare dal 2008, presidente nella passata legislatura della Commissione Finanze della Camera dei Deputati, ha avuto un rapporto privilegiato con la nostra città fin dal 2005 e nel 2010 in occasione delle primarie regionali perse contro Nichi Vendola ,nelle quali occasioni ebbe comunque risultati significativi grazie all'impegno di un gruppo di amici dell'allora Margherita. Boccia si è distinto in Parlamento per importanti proposte come il salario di inserimento e la Web Tax. Da alcuni anni promuove in terra di Bari l'appuntamento del DigiTHON , la più grande maratona digitale d'Italia. Nelle recenti primarie per la segreteria PD, pur arrivando 4°, a Bitonto è risultato il candidato più suffragato , grazie all'impegno di qualche amico, anche non iscritto al PD. Da oggi FRANCESCO BOCCIA è il Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie. Un incarico di enorme spessore politico, data la pressante richiesta di Autonomia Differenziata da parte di alcune regioni settentrionali, come Lombardia e Veneto a trazione leghista. Siamo certi che il "nostro " Francesco saprà gestire il Ministero con competenza e abilità politica. Auguri.