Tanto tuonò che piovve. Domenico Nacci rimette nelle mani del sindaco la delega all'Impiantistica sportiva

La rinuncia della carica da parte dell'assessore, che resta al suo posto però mantenendo la carica al Bilancio, erano inevitabili dopo le polemiche degli ultimi giorni

Stampa l'articolo

Tanto tuonò che piovve.

Dopo le polemiche a distanza degli ultimi giorni e il susseguente clima non proprio idilliaco creatosi tra la struttura politica (assessore da un lato, sindaco dall’altro) e gli uffici comunali (la posizione apicale dell’Ufficio tecnico) sulle strutture sportive, è arrivato ieri sera un qualcosa di tanto atteso quanto inevitabile.

Domenico Nacci, dal 2017 titolare della delega al Bilancio e anche alla Impiantistica sportiva, ha rimesso nelle mani del primo cittadino Michele Abbaticchio proprio quest’ultima carica, restando però al suo posto come assessore.

La scelta è stata comunicata dallo stesso Nacci sulla sua pagina Facebook: “In questi anni – scrive -, nonostante le grandi difficoltà riscontrate, abbiamo insieme raggiunto risultati importanti sull’impiantistica sportiva, innovando strutture prima fatiscenti, creandone di nuove, aggiudicandoci bandi per il futuro, offrendo alla comunità innovati spazi di aggregazione sportiva e socialeIl mio sfogo (il riferimento è all’intervista rilasciata ai colleghi di “Bitontolive”, ndr) non è stato spinto da frustrazione per strumentali “attacchi politici”, si è trattato di rammaricata esternazione, dettata dall’impossibilità di dare risposte alla comunità cittadina, alle associazioni, agli utenti – piccoli e grandi -, agli amanti dello sport in generale, così come avrei voluto e, soprattutto, così come avremmo potuto”. Nonostante questo, “non ritengo sussistano più le condizioni per continuare a detenere la delega “Coordinamento attività di utilizzo, di manutenzione e di sviluppo dell’impiantistica sportiva di proprietà comunale. Per questo ho rassegnato nelle mani del sindaco la richiesta di rimodulazione delle deleghe a me assegnate, con preghiera (che sono certo condividerà tutta la Maggioranza) di portare lui a compimento alcuni importanti interventi”.

Non si tratta di dimissioni, dunque, ma solo di un leggero passo indietro rispetto all’attuale funzione. Le deleghe dell’Impiantistica sportiva, quindi, tornano nelle mani di Michele Abbaticchio, contento che Nacci resti in organico alla maggioranza e speranzoso che le frizioni createsi possano presto rientrare.