"A scuola con... sport": Babbo Natale dona attrezzature sportive alle scuole coinvolte

In ogni auditorium è stato, inoltre, proiettato il commovente cortometraggio animato "Cuerdas", che racconta dell'amicizia in un orfanotrofio tra una bambina e un bambino diversamente abile

Stampa l'articolo

Un grande e atteso ritorno, quello di “A Scuola con… Sport”, progetto promosso dal Comune di Bitonto e realizzato dalla ASD e C “Laureati in Movimento”, in quanto destinataria del bando di gara tramite M.E.P.A.. Con l’obiettivo di implementare e integrare le ore curriculari di attività motoria svolte nelle scuole primarie di Bitonto e frazioni, l’intervento progettuale, giunto alla sua quarta edizione, per l’anno scolastico 2018/2019 prenderà il via a partire dal 7 gennaio 2019. Esso si configura come un percorso parallelo a quello curriculare, da svolgersi anche per questa edizione in piena sinergia con le realtà associative e sportive, in rete, presenti sul territorio. L’attività progettuale ideata dalla ASD e C “Laureati in Movimento” si fonda proprio sulla connessione delle forze scese in campo, grazie alla collaborazione con l’ASD Virtus Basket, l’ASD Karate Club, l’ASD La Perla, l’ASD Volley, l’USD Olimpia, l’ASD Gymnica Sports, l’ASD New Rugby e l’ASD Polisportiva Paralimpica Elos “Michele Cioce”.

Così, complice l’entusiasmo dei bambini e la disponibilità di dirigenti scolastici e insegnanti, il progetto “A Scuola con… Sport” è stato presentato con grande successo nelle scuole partecipanti. Nell’arco di tre mattinate, quelle di mercoledì 19, giovedì 20 e venerdì 21 dicembre, la presentazione dell’iniziativa ha fatto tappa presso l’I.C. “Sylos - Don Milani”, in presenza del vice presidente dell’ASD Virtus Bitonto Antonio Schiraldi, l’I.C. “Cassano - De Renzio”, il C.D. “Caiati”, nei plessi di Via Abbaticchio e Via Traetta, l’I.C. “Modugno – Rutigliano”, in entrambe le sedi di Via Crocifisso e Via Amendolagine, il C.D. “Fornelli” di Bitonto e presso l’I.C. “Don Tonino Bello” delle frazioni di Mariotto e Palombaio, in presenza rispettivamente dell’assessore al welfare Gaetano De Palma e del consigliere delegato sindaco di Palombaio Arcangelo Putignano.

Sono stati l’Assessore Domenico Nacci, il referente delle attività progettuali Vito Sasanelli e Giuseppe Sannicandro, Giuseppe De Napoli e Rosaria Rapio, della ASD e C "Laureati in Movimento", a presentare ai bambini di ogni plesso un ospite molto speciale, carico di sorprese: accolto nelle classi con entusiasmo e meraviglia, Babbo Natale ha pensato di regalare ai piccoli partecipanti palloni, cerchi e cinesini.

L’attrezzatura sportiva, infatti, è stata donata alle scuole coinvolte nell’iniziativa per poter essere utilizzate nell’ambito delle ore di attività motoria. Non solo un presente natalizio che ha reso felici tutti i bambini, ma un importante esempio educativo per ognuno di loro, per avvicinarli sempre di più ai sani e formativi valori che lo sport e il gioco possono veicolare.

In ogni auditorium è stato, inoltre, proiettato il commovente cortometraggio animato "Cuerdas", che racconta dell'amicizia in un orfanotrofio tra una bambina e un bambino diversamente abile, per sensibilizzare circa i temi dell'inclusione e dell'integrazione anche attraverso la pratica sportiva.

Il progetto si articola attraverso differenti percorsi laboratoriali rivolti a tutti gli alunni – nessuno escluso – condotti da laureati in Scienze delle Attività Motorie e Sportive, istruttori con qualifica federale per il settore giovanile scolastico, supervisionati dal Tutor laureato, ed esperti per le attività motorio/sportive adattate per la presa in carico degli alunni con disabilità. L’ASD e C “Laureati in Movimento”, con gli interventi solidi e continuativi che da anni attua sul territorio, si conferma essere, quindi, un polo di riferimento per la promozione dei valori educativi dello sport e la valorizzazione dell’attività motoria e sportiva nei più piccoli.