ATLETICA LEGGERA - Campionati Italiani di Indoor FISDIR e FISPES: ottimi i risultati per la Polisportiva Paralimpica Elos di Bitonto

Grandi soddisfazioni per l'associazione dedicata al giovane “Michele Cioce”

Stampa l'articolo
Grandi soddisfazioni per la Polisportiva Paralimpica Elos “Michele Cioce” di Bitonto nell’ambito dei Campionati Italiani di Atletica Leggera Indoor FISDIR e FISPES 2019, tenutisi gli scorsi 23 e 24 marzo presso il PalaIndoor di Ancona. In collaborazione con la ANTHROPOS ASD Polisportiva e Culturale di Civitanova Marche, la grande manifestazione sportiva ha avuto inizio a partire dalle 14:30 di sabato 23. Oltre quattrocento gli atleti provenienti da tutta Italia che, suddivisi in due categorie, Open e C21 (relativa agli atleti con Sindrome di Down), si sono confrontati per una “due giorni” di gare ed emozioni. Un’edizione da record quella di quest’anno, con prestazioni di altissimo livello e numerosi primati raggiunti. Il più prestigioso lo ha conquistato la campionessa Nicole Orlando nel salto in lungo, portandosi a casa un record mondiale ottenuto saltando 3 metri e 49. La manifestazione, conclusasi nello scorso fine settimana nel capoluogo marchigiano, ha regalato grandi emozioni e notevoli successi anche per gli atleti della Polisportiva bitontina. Guidati dal Direttore Tecnico Vito Sasanelli e accompagnati da Antonello Fiorentino, studente di Scienze delle Attività Motorie e Sportive che sta svolgendo un tirocinio formativo presso la Polisportiva bitontina, i ragazzi della Elos hanno avuto la possibilità di far fruttare l’impegno e il sacrificio investiti durante gli allenamenti previsti dal Centro di Avviamento allo Sport Paralimpico di Bitonto. Costantemente seguiti da un gruppo di lavoro composto da tecnici professionisti e altamente qualificati, a partecipare ai Campionati Italiani sono stati Antonio Laneve, Vincenzo Colamorea e Simone Colasuonno. In un contesto del genere, ricco di stimoli, sollecitazioni, sano agonismo e storie di vita provenienti da tutto lo stivale, gli atleti della Polisportiva Elos si sono calati in un’esperienza formativa a tutto tondo. Questi gli importanti risultati ottenuti dai tre campioni paralimpici: - medaglia d’oro per Vincenzo Colamorea nel salto in lungo cat. OPEN; - medaglia d’argento per Antonio Laneve nel salto in lungo cat. OPEN; - medaglia d’argento per Simone Colasuonno nei 1500 mt. cat. OPEN; - medaglia d’argento per Simone Colasuonno nei 3000 mt. cat. OPEN; - finale nei 60 mt. e nei 200 mt. per Antonio Laneve, cat. OPEN; - finale nei 60 mt. per Vincenzo Colamorea, cat. OPEN. Ancona ha rappresentato per i giovani atleti una tappa del lungo percorso continuativo partito lo scorso settembre. Non solo un punto di arrivo, quindi, ma una parte integrante e necessaria del cammino di formazione sportiva e umana che, da anni, il C.A.S.P. attua nel nostro territorio. Grazie alla collaborazione e alla condivisione di intenti con le istituzioni locali e l’amministrazione comunale bitontina, coinvolte in molti dei progetti portati avanti dalla Polisportiva, agli atleti con bisogni speciali è stata data ancora una volta l’occasione di esprimere in maniera totale e totalizzante le proprie, uniche, potenzialità in contesti fortemente educativi e stimolanti.