Bitonto-Gravina, le pagelle. Patierno bomber e leader, saracinesca Figliola

La vince Taurino azzeccando i cambi e spegnendo i mugugni sugli spalti

Stampa l'articolo

 

FIGLIOLA 7 - È sempre più una certezza della squadra neroverde. Autentica saracinesca, sbarra la strada a Ficara e Santoro e sbroglia con uscite tempestive alcune situazioni pericolose. Sicurezza.
TERREVOLI 6.5 - Se al 17’ del primo tempo, invece di calciare a rete, avesse servito a Lattanzio il comodo assist per il vantaggio neroverde quasi certamente sarebbe stato eletto migliore in campo. Primo tempo letteralmente devastante, una spina nel fianco dell’ottima difesa gravinese, cala nella ripresa ma la prestazione è comunque molto positiva.
COLELLA 6.5 - Attento e concentrato, riesce a gestire senza grossi patemi le sortite offensive ospiti nelle rare occasioni in cui il Gravina decide di attaccare dalla sua parte. Convincente.
MARSILI 6 - Si conferma un ottimo frangiflutti sia davanti alla difesa sia da difensore centrale ma, marcato a uomo, non riesce mai ad incidere sul piano dell’impostazione della manovra. Le sue geometrie saranno importanti per sognare in grande
MONTRONE 6.5 - Prestazione perfetta del capitano alle prese con due brutte gatte da pelare. Non concede praticamente nulla a Santoro e guida la difesa con grande sicurezza.
GIANFREDA 5.5 - È difficile giudicare la prestazione di questo ragazzino gigante. Di testa le prende veramente tutte, la posizione riesce a tenerla sempre bene ma viene regolarmente saltato ogni volta che Ficara decide di puntarlo. Taurino dovrebbe insegnargli ad utilizzare la sua mole per sopperire alla scarsa velocità (27’ st ZACCARIA 6 - Entra bene in campo nel momento in cui i leoncelli capovolgono il match a proprio favore).
VACCA 5.5 - Primo tempo molto generoso, ma la precisione latita anche per una condizione fisica precaria dovuta al mese di stop forzato imposto dalle norme per il tesseramento. Giudizio sospeso in attesa delle prossime sfide, la sensazione è che però potrà essere molto utile (dal 5’ st TURITTO 6.5 - Finalmente una prova veramente convincente, sia da mezzala, sia da esterno di sinistra riesce ad incidere come solo lui sa fare. Proprio da una sua iniziativa nasce l’assist per il gol della vittoria di Patierno. Bentornato).
BIASON 6.5 - Il duello a centrocampo con Mbida è una sfida nella sfida e finisce in parità. Nella prima frazione domina il turu, nella ripresa il capitano gialloblù riesce ad avere la meglio. Il nostro torello argentino è però sempre nel vivo della manovra, dai suoi piedi passa tutto il gioco dei ragazzi di Taurino.
PATIERNO 7.5 - Trascinatore. Unico. Leader. Bomber. Il nostro tutto.
La sua inzuccata vale una vittoria preziosissima che proietta i neroverdi ad un punto dalla vetta. Inevitabilmente il migliore in campo.
 
LATTANZIO 6 - Pian pianino il puntero andriese sembra trovare la giusta condizione. Uno strepitoso Loliva ed un egoista Terrevoli gli negano la gioia della prima marcatura ma la sensazione è che il momento del gol si stia avvicinando a grandi passi. E domenica prossima c’è il Cerignola, la sua ex squadra: quale occasione migliore? (Dal 27’ st MERKAJ 6 - Spacca la partita pressando a tutto campo e creando non pochi grattacapi alla difesa gravinese, meriterebbe il gol ma sciupa clamorosamente la palla del raddoppio)
GAGLIARDI 6 - Partita senza infamia e senza lode sulla fascia sinistra, nè incide troppo in avanti nè soffre dietro gli attacchi ospiti (dal 21’ st PIARULLI 6 - Bravo ad entrare subito in partita e a confezionare con Turitto l’azione del gol che decide il match).
 
MISTER TAURINO 7 - Siamo stati molto critici nelle due sconfitte, specialmente in quella casalinga con l’Agropoli, questa volta non possiamo esimerci dal rendere merito al coach salentino che vince la partita azzeccando tutti i cambi e dimostrando ai suoi giocatori, e ad un pubblico ancora un po’ scettico, di credere più che mai alla vittoria. Bravo.
Adesso arrivano gli scontri diretti, adesso arriva il primo snodo fondamentale della stagione