CALCIO A 5 - Ancora loro, il Canosa. E per le leoncelle di mister Roberta Varano è vietato sbagliare

Cinque gare al termine e nessun altro punto da perdere per strada

Le abbiamo già affrontate tre volte. E sono state sempre gioie.

La prima è stata in Campionato, dove la Polisportiva Five Bitonto femminile si è imposta per 2-1 in match pieno zeppo di polemiche contro la prova non esaltante del direttore di gara.

La seconda è stata nell’andata dei quarti di finale di Coppa Italia, e qui invece si è vinto senza problemi con un secco 4-0.

La terza contesa è stata quella del brivido. Nella bolgia di Canosa – ma davvero tantissimi bitontini presenti – per il ritorno dei quarti della Coppa nazionale. Si è perso 4-1, dopo essere passati in vantaggio. Ma il ko non ha impedito alle leoncelle di mister Roberta Varano di andare a Barletta e disputare, per la prima volta, la Final Four di Coppa Italia.

 

 

Ora c’è il quarto confronto, l’ultimo della stagione.

Quello in cui non si può sbagliare. E in cui la posta in palio non è affatto da tarallucci e vino.

Il Futsal Pink Canosa è penultimo in Classifica, con soli 11 punti racimolati e tre gare vinte su 18 disputate. Non può permettersi passi falsi nella disperata lotta per la salvezza.

La Polisportiva è sesta, 30 punti come il Melpignano, e un disperato bisogno di vincere per almeno tre perché. Tornare a fare punti in trasferta – lontano dalla città dell’olio e del sollievo hanno vinto soltanto due volte, Bisceglie e Fasano -; dare continuità al pokerissimo di domenica scorsa rifilato al Cerignola; mettere alle spalle un inizio pessimo di 2019 e restare ben inseriti nella zona playoff.  

 

 

Fischio d’inizio alle 16 al Palazzetto dello sport di Canosa.