CALCIO A 5 - Per la Polisportiva il primo ostacolo in Coppa Italia sarà il Vis Fondi. Pannarale: "Avversario temibile, ma ci faremo trovare pronti"

La prima storica final Eight per le leoncelle scatterà venerdì 30 aprile alle 17. Ieri effettuati sorteggi e programma

Si chiama Vis Fondi, è l’attuale capolista del girone C di serie A2 con 52 punti (dopo 20 partite, ne ha vinte 17, un solo pareggio e due sconfitte), ha il secondo attacco più prolifico di tutta la serie A2 (121 le reti segnate, come il Vigor Lamezia) e ne ha subite 40.

Saranno le rossoblu di mister Emilio Cibelli il primo storico ostacolo per la Polisportiva Bitonto nell’affascinante e prestigiosa corsa verso la Coppa italia di categoria, in programma nelle Marche a fine mese e alla quale Bitonto e il futsal femminile partecipano per la prima volta.

Un ostacolo sicuramente non semplice che metterà a dura prova Mariagiovanna Tempesta e compagne, ma d’altronde se si vuole vincere e fare il salto di qualità bisogna affrontare avversarie quotate.

Difficile dire – vista la qualità eccelsa di tutte le otto protagoniste – se il sorteggio sia stato benevolo o malevolo, ma soprattutto è inutile chiederselo perché, quando si vuole arrivare in vetta, devi avere la meglio su e contro tutti.

Gli accoppiamenti sono stati effettuati ieri dalla Divisione, che ha stabilito tutto il programma.

Le leoncelle faranno l’esordio (inutile dire che è una gara secca, quindi da dentro o fuori) venerdì 30 aprile, alle 17, al “PalaChierici” di Tolentino. In caso di vittoria, l’eventuale semifinale sarà disputata l’indomani, sabato 1° maggio sempre alle 17, contro la vincente tra Padova Femminile e Femminile Molfetta.

La finale, invece, è in programma domenica 2 maggio.

Un tour de force affascinante quanto difficile, da considerare un anticipo di serie A a tutti gli effetti. Quella categoria che le neroverdi hanno conquistato domenica scorsa dopo un Campionato disputato a tutta birra in cui tutte le avversarie sono state messe ko.

Non abbiamo pensato a delle preferenze in fase di sorteggio – sono le parole di mister Michele Pannarale -, sicuramente è una delle formazioni più temibili da affrontare perché vanta nel suo roster giocatrici importanti come Jornet Sanchez (spagnola, è la marcatrice più prolifica della serie A2, con 50 reti messe a segno), Brenda Moroni, Pamela Quercio, Carola Colucci, Astrid Paz (peruviana) e altre brave atlete. Stiamo parlando di una gara secca dove può succedere di tutto e per questo non ci faremo trovare impreparati. Sono sicuro di poter contare sulle nostre ragazze, anche perché siamo più tranquilli avendo centrato sia l’accesso alla Final Eight, ma soprattutto l’obiettivo più importante della stagione che era quello della Promozione in serie A”.

Il Vis Fondi è una squadra ostica – è il pensiero dell’amministratore delegato Matteo Caracciolocon tante giocatrici esperte e ragazzine interessanti. Ci aspettavamo di trovare una compagine forte perché tutte quelle presenti lo sono. Andremo nelle Marche a giocarcela a viso aperto cercando di arrivare il più in alto possibile”. Secondo il capitano, Mariagiovanna Tempesta, "le final eight sono una competizione a sé e a prescindere da chi sarebbe stato il nostro avversario. Tutte avranno una gran voglia di far bene e di andare il più lontano possibile, cercando di portare a casa il trofeo. Noi, in primis per il nostro presidente e per tutti i tifosi, faremo del nostro meglio lottando fino alla fine. Mancano ancora molti giorni, ma siamo già cariche e non vediamo l’ora di scendere in campo".