CALCIO - Bitonto - Cerignola, le pagelle. L’attacco non punge, ma pesa l’errore di Colella

Prova positiva di Lomasto, i cambi non incidono

Stampa l'articolo

FIGLIOLA 6 - Poco impegnato durante la gara, si arrende alla conclusione di Rodriguez che costa l’amara sconfitta dopo 19 turni di imbattibilità.

 

PIERNO 5.5 - Non il solito terzino arrembante delle ultime domeniche, pecca un po’ di frenesia nelle sgroppate offensive e non riesce mai ad incidere soprattutto nel primo tempo quando il Cerignola concede qualche spazio di troppo (dal 29’ st FOUFOUÈ 5.5 - Ha più gamba e più spinta del compagno di squadra ma non arriva mai a creare pericoli alla difesa cerignolana)

 

COLELLA 4.5 - Valutazione e partita segnate dal gravissimo errore che spiana una prateria alla lepre Rodriguez. Una leggerezza che non doveva assolutamente capitare in una partita così importante. Ma siamo certi che si rifarà

 

MARSILI 6 - Quando c’è da lottare lui risponde sempre presente, anche se stavolta può incidere poco nella manovra neroverde perchè francobollato per tutta la partita da Longo (dal 31’ st VACCA sv)

 

LOMASTO 6.5 - Prova a mettere una pezza all’errore di Colella ma non riesce a fermare Rodriguez, per tutto il resto della partita si conferma il solito gigante insuperabile

 

GIANFREDA 6 - Prestazione sufficiente contro un avversario forte e rapido come Loiodice, avrebbe spazio per avanzare e impostare il gioco da dietro ma è troppo timido (dal 40’ st GARGIULO 5 - Entra e dopo pochi secondi rimedia il cartellino rosso complicando un finale già molto difficile)

 

PIARULLI 6 - Corre sempre su e giù per il campo, senza arrendersi mai e questa generosità lo rende magari poco lucido nelle scelte decisive. Da una delle sue solite caparbie azioni nasce il contropiede che Bollino non finalizza. Sette polmoni (dal 34’ st ZACCARIA 6 - Entra con il giusto spirito, potrà essere importante per far rifiatare qualche compagno)

 

BIASON 6 - Il giro palla dei neroverdi gli consente di dettare le trame offensive della squadra ma predica nel deserto perchè purtroppo davanti non ci sono nè Lattanzio, nè Patierno.

 

MERKAJ 5 - Gli spazi per far male agli ofantini ci sarebbero pure, soprattutto nel primo tempo, ma mancano i sincronismi con la squadra e lo spilungone albanese finisce sistematicamente in fuorigioco, ne conteremo nove in totale (dal 23’ st MONTALDI 5.5 - Al rientro dopo due mesi di stop non riesce mai a far male alla difesa avversaria).

 

BOLLINO 5 - Il temperamento è buono ma gli manca la gamba per incidere e far male alla difesa ospite. Si costruisce, in sinergia con Piarulli, l’unica vera palla gol del match ma invece di restituire palla al compagno meglio posizionato decide di calciare tra le braccia del portiere.

 

TURITTO 6 - Ottima la partita in fase difensiva in cui annulla Sansone, inevitabilmente però arriva col fiato corto in avanti e non incide mai in attacco.

 

MISTER TAURINO 5.5 - Non era facile preparare il big match senza Patierno e Lattanzio, e l’errore sciagurato di Colella gli scombussola il piano partita chiaramente impostato su un’arcigna difesa e sul contropiede.

I cambi non incidono sulla squadra, adesso dovrà lavorare sulla testa dei giocatori per poter riprendere il cammino già da Taranto.