CALCIO - Bitonto - Savoia, le pagelle. Biason è una calamita, bene Fiorentino, Di Bari e Turitto

Da rivedere alcune scelte iniziali di mister Pizzulli, in particolare Faccini e Zaccaria. In settimana dovrà far capire ai ragazzi che contro le campane servono più cattiveria e cinismo

Stampa l'articolo

FIGLIOLA 6 - Passerebbe un pomeriggio da spettatore se non fosse per i due palloni che deve raccogliere dalla rete e sui quali è assolutamente incolpevole.

CAPPELLARI 6.5 - Spinge molto e spinge bene, si difende con ordine su Tedesco anche se con qualche patema soprattutto nella fase iniziale del match. Esce per il gioco degli under in campo (dal 1’ st TERREVOLI 6 - Meno propositivo di Cappellari, ed è un peccato vista l’inferiorità numerica degli ospiti)

MONTANARO 6.5 - Migliora di partita in partita il terzino sinistro che è bravissimo, insieme a Patierno, a costruire e rifinire l’azione del momentaneo 2-1 neroverde

BIASON 7 - Calamita palloni in ogni zona della mediana, ricama giocate importanti e fa ripartire con velocità l’azione offensiva. Migliore in campo.

MONTRONE 5 - Gioca una gran partita contro un avversario difficile, Del Sorbo.
Ma si addormenta nel momento più importante dell’incontro consentendo all’attaccante napoletano di sovrastarlo e di siglare di testa il punto del pareggio definitivo

DI BARI 6.5 - Quanta personalità, quanta classe per il nostro centrale, una sicurezza per tutta la squadra. La sua rabbia per la mancata vittoria dopo il triplice fischio deve essere un segnale per tutti i suoi compagni di squadra: in Serie D è vietato mollare un attimo.

ZACCARIA 5 - Vaga per il campo nel primo senza una meta e Pizzulli, giustamente, lo lascia negli spogliatoi all’intervallo (dal 1’ st DELLINO 6 - Entra subito in partita, sradica diversi palloni agli avversari, ma deve imparare ad essere più veloce nell’affidare la costruzione del gioco a compagni di squadra tecnicamente più dotati)

FIORENTINO 6.5 - Finalmente riesce a segnare su punizione dopo svariati tentativi. Solita partita di qualità e quantità piazzato davanti alla difesa (dal 37’ st PADULANO sv)

PATIERNO 6 - Viene servito poco e male e non ha quasi mai la possibilità di colpire. Tuttavia è protagonista dell’azione del vantaggio bitontino e, come in ogni gara, lotta su ogni pallone costringendo i difensori avversari a ripetuti falli che costano pesanti cartellini gialli e rossi.

FACCINI 5 - Impalpabile, non si accende mai, come Zaccaria è un corpo estraneo e viene giustamente sostituito (dal 15’ st PICCI 6 - Lotta tra i centrali avversari, riesce a giocare bene di sponda ma non si rende mai davvero pericoloso)

TURITTO 7 - Conferma il suo momento magico chiudendo con un sinistro di prima intenzione nel sette la splendida triangolazione tra Montanaro e Patierno. È costantemente l’uomo più pericoloso dei neroverdi (dal 42’ st LAVOPA sv)

MISTER PIZZULLI 6 - Probabilmente sbaglia qualche scelta (Faccini) e dovrebbe iniziare a rivedere alcune decisioni (Zaccaria).
La squadra però dimostra di essere sempre sul pezzo, non soffre mai particolarmente gli avversari.
Avrà il compito in questi giorni soprattutto di inculcare nei suoi ragazzi che in Serie D molte partite, soprattutto con le campane, si portano a casa deponendo il fioretto e giocando con la spada.