CALCIO – Buon test del Bitonto a Potenza, nonostante la sconfitta per 1-0

Per i neroverdi amichevole contro i lucani, protagonisti del prossimo campionato di Serie C, e tante indicazioni positive in vista dell’esordio di domenica a Taranto

Stampa l'articolo

Un buon Bitonto esce sconfitto di misura per 1-0 dall’amichevole contro il Potenza, disputatasi ieri pomeriggio nel capoluogo lucano allo stadio “Alfredo Viviani”. I neroverdi subiscono il primo stop di questo precampionato e lo fanno al cospetto di una squadra di categoria superiore: i rossoblu di mister Nicola Ragno saranno protagonisti del prossimo campionato di Serie C, dopo aver vinto proprio il girone H di Serie D, campionato che vedrò a breve protagonista il Bitonto.

I ragazzi di mister Pizzulli – supportati anche a Potenza da una buona rappresentanza di tifosi – hanno esibito una discreta prestazione in termini di compattezza di squadra e qualità della manovra, ed avrebbero meritato almeno un pareggio.

Il tecnico bitontino ha mischiato un po’ le carte nell’undici iniziale, in vista dell’esordio di domenica prossima in campionato a Taranto, schierando solo tre under invece di quattro, tenendo a riposo alcuni elementi e provando soluzioni nuove in mezzo al campo: dentro, al via, Figliola in porta; Terrevoli, Montrone, D’Angelo e Montanaro in difesa; Biason, De Santis e Camporeale a centrocampo; Lavopa, Patierno e Turitto in attacco.

Il match si è deciso al 38’ del primo tempo, quando l’attaccante numero 9 del Potenza, Genchi, ha trafitto Figliola con una rasoiata all’altezza del secondo palo, ben assistito da Piccinni.

Fino a quel momento, lucani pericolosi con Salvemini e Coccia, conclusioni sopra la traversa da buona posizione in area di rigore. Primo vero squillo del Bitonto al termine della prima frazione di gioco, con Lavopa che penetra sulla sinistra, arriva sul fondo ma sbaglia l’ultimo passaggio a favore dei compagni di squadra ben posizionati in area di rigore.

Nella ripresa primo sussulto targato Potenza, con Salvemini che, servito in profondità, salta Figliola ma conclude alto sopra la traversa a porta vuota. Poi reazione Bitonto, anche grazie ai cambi adottati da mister Pizzulli, che danno nuova vivacità: dentro Picci, Padulano, Faccini e Fiorentino rispettivamente per Patierno, Turitto, Lavopa e De Santis.

I neroverdi reclamano un calcio di rigore al 53’ per fallo di mani in area su iniziativa di Biason, l’arbitro concede solo una punizione dal limite, che Padulano però è bravo a trasformare nella rete del pareggio. Ma il gol viene annullato per fuorigioco.

Gli animi si surriscaldano, è gara vera anche perché il Bitonto disputa un bel secondo tempo e va a caccia del pari più volte: Picci pericoloso con una punizione di poco a lato, una botta sul fondo ed un colpo di testa alto.

Risponde il Potenza con Pepe (bell’intervento di Figliola che si distende sulla sua destra ed intercetta la conclusione a botta sicura dell’esterno lucano) e Fanelli (conclusione alta sopra la traversa, dopo buona iniziativa sulla sinistra di Panico).

Nel finale nel Bitonto c’è spazio anche per Paradiso, Zaccaria, Vitucci, Dellino e Del Signore, dentro rispettivamente per Montanaro, Camporeale, Figliola, Biason e Terrevoli.

Ultima emozione, in pieno recupero, la punizione dal limite di Fiorentino, che chiama alla smanacciata all’incrocio del portiere di casa. Termina 1-0 ma con un Bitonto che ha lasciato una buona impressione di sé in terra lucana. Prossimo impegno amichevole, giovedì alle 16,30, allo stadio “Città degli Ulivi” di Bitonto, contro il Norba Conversano, squadra di Promozione. Ultimo test in vista, finalmente, dell’esordio ufficiale, domenica prossima, a Taranto, per la prima di Campionato. Da quando si dovrà fare davvero sul serio.