CALCIO - Il Bitonto è in finale della Coppa Italia di Promozione

I neroverdi battono la Real Bat (1-0) anche al ritorno. Ora sfida allo Sporting Altamura

Stampa l'articolo

È finale di Coppa Italia per l'U.S. Bitonto, che nella semifinale di ritorno batte a Barletta i padroni di casa per 1 – 0, bissa il successo di rigore dell'andata e andrà a contendere il trofeo allo Sporting Altamura, in una finale tutta barese e tutta targata girone A di Promozione.

Match winner il capitano, Vincenzo Modesto, che all'11' della ripresa ben servito centralmente non ha lasciato scampo a Cilli e ha deciso una contesa a dir la verità poco tale. Già, perchè dinanzi a un Bitonto qualitativamente diverso da quello che ha impattato domenica contro il Giovinazzo e forte del doppio vantaggio conquistato 15 giorni fa, i padroni di casa di mister Iannone hanno fatto ben poco, tradendo anche le attese di chi si aspettava un arrembaggio. Sarà stata demotivazione, o forse già si era con la testa alla sfida salvezza di domenica contro il Real Modugno. Fatto sta che la capolista non ha avuto particolari problemi a respingere gli assalti degli avversari, a controllare agevolmente la partita per tutti i 90' e a colpire nel momento più importante.

Mister Di Venere getta nella mischia Sangirardi, Roselli e Modesto e al “Manzi – Chiapulin” presenta una formazione tutt'altro che di rincalzi.

Padroni di casa meglio nella prima frazione e più volenterosi con Ricco che si muove bene tra le linee e va vicino alla rete del vantaggio al 17', ma il suo cucchiaio è respinto in angolo da un sempre attento Lattanzi. I neroverdi, invece, si rendono pericolosi soltanto con un calcio piazzato di Roselli alla mezz'ora. Il primo tempo è tutto qui.

Nella ripresa accade addirittura meno. Il Real Bat entra in campo meno voglioso della prima frazione, e il Bitonto ovviamente non fa nulla per forzare i ritmi. Ma trova il colpo del ko: è il 56' quando Modesto viene imbeccato centralmente davanti a Cilli e non sbaglia.

La sfida finisce qui praticamente, e il Bitonto centra la settima vittoria consecutiva in Coppa Italia.

Ora rimane l'ultimo ostacolo. Il 13 marzo, infatti, la capolista del campionato di Promozione se la vedrà con la sua diretta inseguitrice, lo Sporting Altamura, che ha avuto la meglio per 3 -1 sull'Otranto. La location verrà definita nei prossimi giorni. La sfida tra le due grandi rivali, poi, andrà in scena 10 giorni dopo in campionato al “Città degli Ulivi”.

Ma è già tempo di mettere la coppa nel cassetto. Domenica, infatti, i neroverdi sono attesi dalla difficile trasferta di Capurso contro il Cellamare, terza forza del torneo.