CALCIO - Omnia Bitonto, 3-3 in amichevole contro l’Unione Calcio Bisceglie

Buona la prestazione dei ragazzi di mister Gaudimundo nella prima uscita stagionale

Stampa l'articolo

Prima uscita stagionale per l’Omnia Bitonto.

Ieri mattina, sul rettangolo del Polisportivo Nicola Rossiello, i ragazzi di mister Giuseppe Gaudimundo hanno disputato il primo test amichevole dell’estate contro l’Unione Calcio Bisceglie, squadra che militerà nel campionato di Promozione, e gemellata col club bitontino.

Per i biancoblu, dunque, un test di valore contro un’avversaria di categoria superiore, per testare e valutare il lavoro intenso svolto nelle prime due settimane di preparazione in vista del prossimo campionato di Prima Categoria.

3-3 il risultato finale al termine di una gara vera, intensa e maschia, seppur tra due compagini gemellate e grandi amiche tra di loro.

Per mister Gaudimundo sicuramente sono arrivati segnali positivi, con i suoi ragazzi che hanno tenuto tatticamente bene il campo, uscendo alla distanza, nella ripresa, dove è emersa la condizione fisica migliore dei bitontini rispetto agli avversari.

L’undici iniziale omniano, schierato col 3-5-2, ha visto Cervelli tra i pali, linea di difesa con Carbonara – Verriello – Schiraldi; a centrocampo Rubini e Noviello sugli esterni, Patierno – Scaraggi – Masciale centrali. In avanti Dentamaro – Bonasia.

Nella prima frazione di gioco doppio vantaggio per gli ospiti, con Ferrante e Silvestri (splendida la sua punizione a giro dal vertice destro dell’area di rigore che si insacca all’incrocio dei pali opposto). Per l’Omnia Bitonto, invece, tanta buona volontà ma poche occasioni, con la squadra ovviamente impegnata a cercare l’equilibrio e i giusti automatismi in campo. Ed anche mister Gaudimundo, con la solita girandola di cambi, prova a trovare la quadra e a dare minuti nelle gambe ai suoi ragazzi. Dentro Sgaramella per Patierno, Lovero per Dentamaro, Fioriello per Masciale, Perrini per Bonasia, ed anche spazio tra i pali a Pazienza per Cervelli, infortunatosi in uno scontro di gioco.

Nella ripresa gli omniani sembrano più in forma da un punto di vista fisico e, una volta trovate le giuste contromisure agli avversari, si rendono più volte pericolosi. Al 20’ pressing caparbio di Perrini che recupera palla al limite dell’area di rigore, salta un difensore avversario e realizza l’1-2.

L’Omnia Bitonto si dimostra decisamente in palla e convincente nella seconda frazione di gioco, dove tra l’altro fanno il loro ingresso in campo Capitanelli, Agostino, Germano e Moretti rispettivamente per Noviello, Carbonara, Fioriello e Schiraldi.

Bene centrocampo e difesa e buone le ripartenze biancoblu,che trovano il pari su calcio di rigore, realizzato da Scaraggi.

La parità dura pochi minuti soltanto perché l’Unione Calcio Bisceglie, ancora con una punizione, questa volta di Pasculli, trova il 3-2, complice un’incertezza del giovanissimo Pazienza.

Quasi allo scadere, però, ecco arrivare il meritato 3-3 per l’Omnia Bitonto con Scaraggi, che realizza la sua doppietta personale con una poderosa conclusione da fuori che si insacca sotto l’incrocio dei pali.

Finisce qui, con mister Gaudimundo e tutto l’ambiente omniano moderatamente soddisfatto per quanto visto in campo, a livello sia di qualità di gioco che di tenuta fisica. La prima risposta, dunque, è decisamente positiva, considerato l’avversario di categoria superiore, più avanti tra l’altro nella preparazione.

Il match contro i biscegliesi doveva essere, in realtà, il secondo impegno amichevole per l’Omnia Bitonto. Infatti, i biancoblu sabato pomeriggio dovevano scendere in campo per sfidare nel derby l’U.S. Bitonto, presso il centro sportivo “Diomede” al quartiere San Paolo di Bari. La stracittadina è saltata all’ultimo momento per problemi organizzativi.