CALCIO – Omnia Bitonto, nulla da fare contro il Liberty Palo

Partita difficile per i biancoblu, in trasferta, contro la prima in classifica

Stampa l'articolo

Una partita proibitiva alla vigilia e come tale si è dimostrata contro la capolista e padrona indiscussa del campionato.

L’Omnia Bitonto cede in trasferta per 6-1 sul campo del Liberty Palo nella sedicesima giornata, prima di ritorno, del campionato di Prima Categoria.

Per i biancoblu, quindi, nessuna speranza contro la squadra dominatrice della stagione.

Mister Giuseppe Lovero deve rinunciare a Rosati e Patierno, fermati dal giudice sportivo, e schiera nel suo 4-4-2 Cervelli in porta; linea di difesa con Rubini e Lamura esterni, Verriello e Dario Orlino centrali; a metà campo, Catucci e Savoni sulle corsie, Masciale e Minervini nel mezzo. In avanti la coppia Guerra – Acquafredda.

Partenza ad handicap per l’Omnia Bitonto, costretta dopo appena cinque minuti a rinunciare per infortunio a Minervini, sostituito da Schiraldi.

Il Liberty Palo preme sin da subito e al 16’ trova il vantaggio, seppur in modo piuttosto casuale, con Servidio che vede finire in porta il suo rilancio dalla difesa, aiutato dal vento che ne altera completamente la traiettoria e beffando così Cervelli, fuori dai pali.

Al 20’ arriva però il pari biancoblu: punizione laterale di Dario Orlino, al centro dell’area la difesa palese liscia e proprio il neo entrato Schiraldi insacca. 1-1.

Il Liberty Palo continua ad attaccare e sfiora la rete con un tiro da fuori di De Cristoforo. Ma è proprio con una conclusione dalla distanza che i padroni di casa tornano in vantaggio: sponda area di Costantino per Ciampa che al volo dai venti metri insacca sotto l’incrocio. Liberty Palo sul 2-1.

Al 35’ arriva la doppietta di Ciampa: se ne va sulla corsia Maurelli, cross al centro dell’area e l’attaccante palese sigla a porta vuota il 3-1, risultato che porta le squadre al riposo.

Nella ripresa l’Omnia Bitonto fatica (rendendosi pericolosa solo con una conclusione di Catucci che, a tu per tu col portiere di casa Panza, spara alto) e il Liberty Palo prende il largo: al 52’ fallo in area di Rubini e Tamma realizza il 4-1 su calcio di rigore.

Al 59’ arriva il 5-1 con Maurelli che ribatte in rete, indisturbato, una palla vagante in area respinta dalla traversa.

Nell’Omnia Bitonto entrano anche Perrini per Guerra e Sacino per Cervelli, costretto ad uscire per infortunio.

Allo scadere arriva il 6-1 finale, siglato da Costantino.

Finisce così, con un passivo pesante ma con la consapevolezza che la strada per la salvezza passa da altre tappe, decisamente meno proibitive. Una di queste è rappresentata dal prossimo impegno: al “Città degli Ulivi” domenica arriva il San Giovanni Rotondo terzultimo e già battuto a domicilio per 2-0.

L’Omnia Bitonto, nonostante la sconfitta di Palo del Colle, resta penultima in classifica, in zona playout, a +1 sull’ultimo posto e a –3 proprio dal prossimo avversario. Quindi il match contro i garganici sarà sicuramente un crocevia della stagione, fondamentale per poter davvero iniziare a cullare l’idea di conquistare una salvezza fino a qualche settimana fa davvero complicata.

Le giovanili. Sconfitta immeritata per la Juniores. I ragazzi guidati da Michele Mancazzo ed Arcangelo Vitale sono stati sconfitti in trasferta per 2-1 sul campo della Nuova Andria capolista. Un’occasione d’oro sciupata per i biancoblu per poter agganciare addirittura il secondo posto e piazzarsi a -3 dalla vetta.

Le reti tutte nella prima frazione di gioco: vantaggio andriese, complice un’incertezza del portiere bitontino Sacino. Arriva poi il pari meritato siglato da Vitucci, bravo e fortunato a trovare la rete con un tiro che ha trovato nettamente impreparato il portiere di casa. Poco prima del pareggio, gli omniani avevano colpito una traversa su un calcio di punizione dal limite battuto proprio da Vitucci, ed un palo con Lucera, sempre sugli sviluppi di un calcio piazzato.

Allo scadere del primo tempo arriva il secondo vantaggio andriese, complice ancora una volta una clamorosa disattenzione difensiva dei biancoblu.

Nella ripresa il forcing bitontino non basta a trovare la nuova parità: pesante l’errore di Kouman che spreca una sorta di rigore in movimento.

La juniores osserverà ora un turno di riposo. Si riprenderà l’8 febbraio quando ospiterà la Libertas Molfetta.

Sconfitta anche per i giovanissimi del progetto sociale “Diamo luce al centro storico”. Al Polisportivo “Nicola Rossiello” il Paleseha superato i piccoli biancoblu per 6-0.