CALCIO – Tra amichevoli e mercato, il Bitonto si avvicina all’esordio col Bari

Continua la marcia di avvicinamento dei neroverdi di mister Pizzulli alla nuova stagione da disputare in Serie D

Stampa l'articolo

Continua a suon di amichevoli ed operazioni di mercato la marcia di avvicinamento del Bitonto alla prossima stagione sportiva, da disputare nel campionato di Serie D.

In attesa di conoscere la data del recupero del turno preliminare di Coppa Italia di Serie D contro il nuovo Bari della famiglia De Laurentiis (già in programma domenica 26 agosto allo stadio “San Nicola” e rinviata a data da destinarsi, ndr), i neroverdi di mister Pizzulli proseguono il lavoro verso l’esordio ufficiale. Nell’ultima settimana, infatti, sono state due le gare amichevoli disputate dai bitontini, entrambe contro formazioni che disputeranno il prossimo campionato di Eccellenza pugliese. Due gare in cui il tecnico ex Trani e Barletta ha provato anche una novità tattica, alternativa al 4-2-3-1 già visto nella precedenti amichevoli, schierando i suoi con un 4-3-3 che buone ed importanti indicazioni ha offerto.

Nello specifico, giovedì scorso successo per 2-0 contro l’Unione Calcio Bisceglie, in un test disputatosi al “Di Liddo”, nella cittadina adriatica, e deciso dalle reti nella ripresa di Biason e Terrevoli. Ieri pomeriggio, invece, al “Città degli Ulivi”, davanti ad una buona cornice di pubblico, superata per 3-0 la Fortis Altamura, grazie alle marcature di Patierno nel primo tempo, e di Picci e Padulano nella seconda frazione di gioco.

Proprio Fabio Padulano rappresenta una delle ultime novità di mercato per il Bitonto. Originario della provincia di Napoli, il jolly d’attacco classe 1994 è cresciuto nel settore giovanile della Juventus, per poi essere rilevato dal Chievo Verone, ed ha indossato le maglie di diverse squadre di Serie C, come Vigor Lamezia, Messina e Lumezzane. Nell’ultima stagione, ha disputato il campionato di Serie D prima con la maglia della Nuorese, in Sardegna, e poi con quella del Pomigliano, in Campania.

Assieme a Padulano, sono altri due i colpi in entrata ufficializzati dal Bitonto nelle scorse ore, entrambi under classe 1999.

Il primo si tratta dell’attaccante, natio di Taranto ma cresciuto nella provincia di Avellino, Antonio Schena, che giunge a Bitonto dopo aver vestito nelle ultime tre stagioni le maglie di Avellino e Foggia (prima la Beretti e poi anche quella della Prima squadra). Schena ha affrontato anche il ritiro neroverde di Camerino, convincendo mister Pizzulli a trattenerlo in rosa.

Il secondo invece è un portiere, Pierluigi Borraccino, andriese di nascita, cresciuto tra le giovanili di Fidelis Andria e Barletta, e proveniente dalla squadra federiciana, la cui maglia ha indossato in Serie C nella seconda metà della scorsa stagione, iniziata però in Eccellenza con la Molfetta Calcio.

Per il Bitonto – ancora vigile sul mercato e pronto ad ufficializzare nuovi colpi in entrata – anche un’operazione in uscita, con la cessione del centrocampista under classe ’99 Giuseppe Andriano alla Molfetta Calcio, in Eccellenza.