CALCIO - U.S. Bitonto, tra giovedì e venerdì si conoscerà il destino dei neroverdi

Per ora, la società guidata da Vincenzo Cariello è in bilico tra Prima Categoria e Promozione

Speranza ed attesa.
Sono questi i sentimenti che affiorano nell'U.S. Bitonto, che si prepara a vivere giorni particolarmente caldi e decisivi al tempo stesso.

Lo spartiacque sarà rappresentato dagli ultimi giorni della prossima settimana.
Giovedì 24 o venerdì 25 luglio, infatti, si conosceranno i destini calcistici 2013/2014 della quasi secolare squadra neroverde.

La Figc, infatti, deciderà se inserire i leoni neroverdi in Promozione, e quindi concretizzare il terzo ripescaggio consecutivo (quest'anno, però, conquistato con una vittoria ai play – off), oppure se deve restare in Prima categoria per un'altra stagione ancora.

Nel frattempo, nei giorni scorsi, “il presidente operativo” Vincenzo Cariello, ha presentato ufficialmente domanda di ripescaggio dell'U.S. Bitonto in Promozione, mantenendo così fede alla promessa presa davanti alla città poco meno di un mese fa (http://www.dabitonto.com/sport/r/calcio-l-u-s-bitonto-non-scompare-e-spera-nel-ripescaggio-in-promozione-ma-il-futuro-e-incerto/678.htm).

Dai vertici dirigenziali c'è relativo ottimismo sul ripescaggio che, stando alle notizie degli ultimi giorni, dipenderà dalle sorti dell'Andria e ad una sua possibile collocazione nel campionato di Eccellenza, dopo che la squadra del patron Depasquale non sì è iscritta al campionato di seconda divisione.

In attesa di conoscere il suo destino, Cariello, il mister Gino D'Addabbo ed il nuovo direttore sportivo Francesco Morgese sono già da tempo al lavoro nell'allestimento del parco giocatori. E come già annunciato, l'ossatura della prossima stagione sarà quella della precedente con la conferma di molti big.
Dovrebbero fare le valigie, invece, Serafino e Cesario.
Più incerta sarebbe la posizione di Piperis, Ragone e De Palo.

I partenti, ovviamente, saranno rimpiazzati da giocatori di categoria, con alcuni già in trattativa, e da giovani di bella prospettiva. È inevitabile, però, che l'intero mercato neroverde sarà più chiaro e delineato nei prossimi giorni con la categoria “acquisita”.

Ancora da attendere, inoltre, per il nome dell'allenatore in seconda, mentre la preparazione inizierà i primi giorni di agosto.