"Crocco Sprint race". Tanti i bitontini per la seconda tappa del Campionato Puglia-Basilicata

Domenica scorsa ad Avigliano. Ottocento metri con 20 ostacoli da affrontare

Stampa l'articolo

Il nome, di primo impatto, potrebbe rappresentare qualcosa di goliardico e anche di semplice: “Crocco Sprint Race”.

In realtà, non rende giustizia. Affatto. È stata una corsa affascinante e massacrante Obstacle course race – OCR - (800 metri con 20 ostacoli, muri-sospensioni-trasporti, oltre che temibili saliscendi) in mezzo alla natura e svoltasi domenica ad Avigliano, nel potentino.

La competizione, facente parte della FIOCR Sprint League, è stata inoltre la seconda tappa del campionato Puglia-Basilicata e quindi la meta ideale per gli amanti di questo genere di eventi.

Non potevano mancare i bitontini, ovviamente, per nulla novizi a queste iniziative, e che in realtà abbiamo già incontrato altre volte. Sono tutti iscritti alla “Asd Full Fit”, la società sportiva dilettantistica di via Martucci Zecca.

Angelantonio Acquaviva, Matteo Caracciolo, Sabino Gesmundo, Francesco Palladino, Stefano Lapomarda, Pasquale D’Elia. Il sestetto, non essendo abituato soltanto a fare i decoubertiani di turno, ha anche brillato portando a casa risultati soddisfacenti.

In modo particolare, Angelantonio Acquaviva è stato il più bravo e il più veloce nella categoria 45-49 anni; Stefano Lapomarda e Pasquale D’Elia si sono classificati rispettivamente terzo e quinto nella classe 25-29; Matteo Caracciolo e Sabino Gesmundo hanno fatto lo stesso ma nella categoria 30-34, con Francesco Palladino classificatosi nono.

Nella classifica generale uomini, invece, Matteo Caracciolo è stato il migliore della ciurma nostrana, piazzandosi all’11esimo posto su 39 partecipanti.