Il nome di Bitonto viaggia attraverso lo sport paralimpico con la Elos

La Polisportiva ha partecipato il 24 settembre al Meeting Nazionale di Atletica Leggera FISDIR e il 2 e 3 ottobre alla prima edizione del Campionato Italiano a squadre di Calcio Balilla Paralimpico FPICB

Stampa l'articolo

Nuove esperienze di alto valore educativo e formativo si aggiungono al bagaglio della Polisportiva Paralimpica Elos di Bitonto, in un nuovo anno sportivo che si costella di eventi e opportunità di crescita sportiva e individuale. Il già Centro di Avviamento allo Sport Paralimpico, infatti, è stato impegnato nelle giornate del 24 settembre e del 2 e 3 ottobre rispettivamente con la seconda edizione del Meeting Nazionale di Atletica Leggera FISDIR (Federazione Italiana Sport degli Intellettivo-Relazionali), a Molfetta (BA) e con la prima edizione del Campionato Italiano a squadre di Calcio Balilla Paralimpico FPICB, alla quale ha preso parte con una Delegazione sportiva Bari-BAT.

Tra confronto sul campo e condivisione di giornate dall'alto valore aggregativo, gli eventi hanno consolidato il fischio d'inizio della stagione della Elos, con ottimi risultati in termini di partecipazione. Presso lo stadio “Mario Saverio Cozzoli” molfettese, la manifestazione – che ha contato il coinvolgimento di oltre 300 atleti iscritti in rappresentanza di 27 società tra quelle affiliate FISDIR e FIDAL – è stata organizzata dalla società Allenamenti della stessa cittadina. Un'occasione di promozione sportiva e confronto arricchente, con ospiti atleti d'eccezione che hanno rappresentato un modello virtuoso per i ragazzi e le ragazze del mondo associativo.

Sottolinea Pietro Camporeale, referente pugliese Fisdir per l'Atletica Leggera: «L'augurio è che questo meeting possa divenire nel tempo piacevole appuntamento inclusivo, per questo motivo, all'interno del programma della manifestazione, abbiamo inserito gare dedicate ad atleti paralimpici e gare giovanili FIDAL».

E, all'interno delle stesse gare, a Bitonto giunge una medaglia d'argento nel getto del peso, grazie alla grande prestazione di Antonio Giancaspro, espressione di un gruppo che ha ottenuto, nel corso del Meeting, ottimi e promettenti risultati in ottica multidisciplinare. Un'occasione per rientrare a pieno nello spirito sanamente agonistico.

«Il nostro è un progetto che continua a procedere in avanti – commenta il Delegato Regionale FISDIR Puglia Floriana De Vivo - e questo meeting è solo un inizio: intendiamo contribuire a creare i presupposti per la crescita del movimento e cercare di affiliare più società nelle varie discipline sportive».

Ma il cammino progettuale della Elos non si è fermato in terra pugliese: dopo il successo ottenuto a Grottaglie (TA), una delegazione che viaggia sull'asse Bari-BAT, guidata dal Delegato Regionale Vito Sasanelli, è partita alla volta di Jesolo (VE), per Campionato Italiano a squadre della Federazione Paralimpica Italiana Calcio Balilla, patrocinato dal comune veneto. I tavoli da gioco si costelleranno di talenti sportivi provenienti da tutto lo stivale, a contendersi il primo titolo italiano a squadre. Un'eccezionale momento di scambio e sviluppo sportivo ed emotivo, all'interno del quale non mancherà la “dorata” cifra caratterizzante la città di Bitonto: la Delegazione locale, infatti, veicolerà in terra veneta diversi litri di olio d'oliva extra-vergine DOP e Bio "Torre Guidale", donati dalla Società Cooperativa “Produttori Olivicoli Bitonto”.

Un messaggio forte, che esprime la capacità dell'attività sportiva di farsi anche promotrice di culture, di folklore, identità e rispetto sociale, attraverso l'impegno costante e sempre entusiasta delle realtà associative che animano il nostro territorio.