VOLLEY – Torna la “Leggenda” ma non la squadra. Neroverdi sconfitti dall’ASD Trelicium Supervolley

Non basta il ritorno in campo di Nico Sasanelli a cambiare le sorti della Volley Bitonto

Stampa l'articolo

La “Leggenda” torna in campo.

A quasi un anno dall’infortunio, martedì scorso l’opposto Nico Sasanelli è tornato a calcare il parquet della Scuola media “Rutigliano”.

Un banco di prova per il bitontino che, nonostante la forma fisica ancora non ottimale, riesce a stupire con grandi giocate e la grinta di sempre. Palle recuperate anche in situazioni proibitive, coperture e attacchi da manuale fanno di lui il migliore in campo, a dispetto dei pochi minuti giocati.

È proprio il suo ritorno l’unica nota positiva della partita contro l’ASD Trelicium Supervolley che ben poco ha da raccontare.

La Volley Bitontonon riesce a contenere la formazione ospite, tutt’altro che imbattibile, e subisce un netto 0-3 (22-25, 20-25, 16-25).

Nei primi due set, come testimoniato dal punteggio finale, i neroverdi riescono a dar filo da torcere agli avversari.

Tra alti e bassi, infatti, Altamura al palleggio, Delmedicoopposto, D’Agostino e Stragapede in banda, capitan Loiodice e Pasculli centrali e Magarelliche torna a vestire la maglia da libero, riescono a mantenere l’equilibrio, salvo poi vanificare tutto nelle battute finali.

Ma è nel terzo setche la Volley mostra il peggio di sé.

L’iniziale 6-0 terlizzese già lascia presagire l’andamento del parziale. Sul 3-11, Delmedico lascia spazio a Sasanelli (già entrato sul finale di primo set) ed è lui a fare la differenza.

Cecchinato dagli avversari e poco servito dal suo regista, il leone neroverde riesce comunque a far sentire il suo ruggito. È lui l’artefice dell’insperata ripresa bitontina che riesce quantomeno a limitare i danni.

Ma Sasanelli è l’unico a crederci. Anche l’ingresso di Barile per Stragapede non ha l’effetto sperato.

Gli ospiti siglano il 15-24 e guadagnano ben 9 palle match. Il mani out da manuale dell’opposto bitontino annulla la prima, ma l’ASD Trelicium Supervolley non fallisce la seconda.

L’ennesima sconfitta neroverde ha ben pochi effetti sulla classifica. Con un bottino di soli 11 punti e 10 punti di differenza dalla terzultima, nulla potrebbe scrollare la Volley Bitonto dal penultimo posto.

L’ultima partita del campionato avrebbe potuto essere dunque solo un allenamento in vista degli imminenti playout, ma non lo sarà di certo.

Domenica alle 18.30 nella Palestra S.M.S “Modugno-Dante” di Bitritto, andrà in scena un vero e proprio derby.

Dall’altra parte della rete, infatti, Loiodice e compagni ritroveranno molti ex neroverdi, ormai nelle fila della CSAM3RA Frogs Bitritto.